Pages Menu
Categories Menu
AMORE DI STATO

AMORE DI STATO

 
 
Non sono sicuro

Di avere ragione

Se quando qualcuno

Mi parla d’amore

Scuoto la testa

 

Non sono un campione

Un anima buona

Un amante perfetto

Sono un uomo ordinario

Dal cuore un po’ stretto

 

Eppure avverto

Un sincero disagio

Se il polso batte più forte

Se sono turbato

Ma non penso alla morte

 

A volte basta un sorriso

Una stretta di mano

Una voce intonata

Per darti il bagliore

Di una svolta interiore

 

L’aria diventa leggera

La vita un incanto

Gentile stato d’ebbrezza

Sospesa sul filo

A cento metri d’altezza

 

Ma sono solo parole

Chiose curiose

Estasi senza pretese

Di attimi vani, volgari

Vissuti senza sorpresa

 

È gelida prassi emotiva

Amore al consumo

Futili volute di fumo.

Una vacanza in costa smeralda

Un grande vino in un bicchiere di carta

 

Basta un cambio di fuoco

Sull’obbiettivo

L’ardore cala di getto

Il cuore si sgonfia

E il fotografo cambia soggetto

 

No grazie, non sono portato

A consumare l’amore di stato

Preferisco una vita banale

Di gioia, di male

e silenzio sentimentale

Paolo Zagari

Paolo Zagari

Paolo Zagari è scrittore, autore e regista televisivo per la RAI. Suo il romanzo "Smog" (Fazi 2009).

More Posts

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *